torna alle news
02/09/16

TIM procede con le predisposizioni FTTC nelle aree nere

Telecom Italia sta procedendo con la realizzazione dell'infrastruttura in fibra ottica nelle 5 aree classificate nere (intervento diretto dell'operatore senza finanziamento pubblico): Arco, Riva del Garda, Pergine Valsugana, Rovereto e Trento.

L'installazione della fibra ottica è finalizzata a collegare gli armadi di strada alle centrali di distribuzione sostituendo i vecchi cavi di rame, in gergo tecnico questa realizzazione si chiama FTTC (ovvero Fiber To The Cabinet). Gli armadi di strada costituiscono l'ultimo anello dell'infrastruttura di telecomunicazione verso l'utenza finale che con questa operazione può quindi disporre del servizio VDSL2 (velocità massima di 100Mbps dipendente comunque dalla distanza che intercorre fra utenza e armadio di strada). Con questo intervento gli operatori che forniscono servizi DSL sono quindi in grado di offrire questo ulteriore servizio agli utenti.

Al 31 agosto 2016 il numero totale degli armadi di strada raggiunti dalla fibra ottica è pari a 374 di cui 65 connessi nei mesi di luglio e agosto. Nel 2015 ne sono stati collegati 196, nel 2016 fino al 31 agosto ne sono stati collegati 163.