La banda ultra larga arriva in Trentino


Gli obiettivi


Con la firma del 8 novembre 2017 del contratto di concessione per tutti i sei lotti aggiudicati nella gara di giugno 2017 pubblicata da Infratel Italia S.p.A(*), Open Fiber S.p.A è ora di fatto incaricata di realizzare la rete a banda ultra larga nelle aree a fallimento di mercato (chiamate aree bianche) della Provincia Autonoma di Trento.

L’intervento per la realizzazione della rete a banda ultra larga nella aree bianche del Trentino è stato suddiviso in 4 fasi distanziate ciascuna di due mesi, ognuna comprendente un numero di comuni da raggiungere.


Sviluppo dell'intervento nelle aree bianche

04/02/19

Comuni che hanno sottoscritto la convenzione al 1 febbraio 2019

Da comunicazione Infratel si apprende che al 1 febbraio 2019 i comuni trentini che hanno sottoscritto e inviato la convezione a Infratel Italia SpA sono 151 (191 pre-fusione)

03/01/19

Comuni che hanno sottoscritto la convenzione al 19 dicembre 2018

Da comunicazione Infratel si apprende che al 19 dicembre 2018 i comuni trentini che hanno sottoscritto e inviato la convezione a Infratel Italia SpA sono 135 (173 pre-fusione)

04/12/18

Operatori fibra ai 28, attenzione a pubblicità fuorvianti

Stop alle pubblicità fuorvianti che spacciano ai consumatori connessioni internet ultraveloci in fibra quando in realtà sono in rame perché, oltre a ingannare i consumatori, c'è il rischio di minare la diffusione delle reti ad altissima capacità e gli investimenti collegati. Le misure adottate dall'Italia per evitare l'abuso del termine 'fibra' sono quindi un esempio positivo da seguire in Europa.

29/11/18

Tim-Open Fiber, il governo punta alla rete pubblica unica e nazionale

Via libera dell’Aula del Senato all’emendamento al decreto fiscale, già approvato in commissione Finanze, che favorisce con incentivi la creazione di una rete unica tra Tim e Open Fiber.